A pranzo, il locale offre l'opportunità di rilassarsi, di creare il giusto stacco da una giornata di lavoro frenetica, di allontanarsi dal "caos" turistico. A cena, invece, il vento cambia: clienti affezionati e turisti da ogni orizzonte, senza distinzione si lasciano accarezzare da una brezzolina di raffinatezza internazionale con salde radici toscane.
Due sale, di cui la più piccola adatta a cene aziendali od a chi cercasse un briciolo d'intimità in più, ospitano cento coperti circa. Il servizio, curato ed informale, vi guiderà nel nostro nuovo progetto: il friendly food…
Executive Chef
Era il 1985 quando Gabriele Tarchiani decise di trasferire le sue doti di gastronomo dal centro città in questa veranda anni ’40 situata nel quartiere Bellariva, ad un palmo dalla riva dell'Arno.
Oggi, a distanza di molti anni, qui si respira lo stile tipico della "West-Coast" americana: legno, evoluzione continua del verde, illuminazione "teatrale" fanno del Bistrot TARGA un palcoscenico esclusivo dall'atmosfera romantica ed informale. Trascorrerci qualche ora significa assistere a piacevoli giochi di specchi e realtà tra le vetrate ed il belvedere, ma anche e soprattutto essere partecipi di una cucina fluidamente ricercata, eseguita per coesistere oppure forse nata all'unisono con l'ambiente stesso.

Non è un gioco di parole, ma è perché Gabriele Tarchiani viene da una famiglia di restauratori ebanisti (il padre è stato anche un apprezzato insegnante di arti grafiche oltrechè restauratore di libri antichi) ed ha maturato una personale, appassionata vocazione per la ristorazione e l'alta cucina. Gabriele stesso, come figlio d'arte, dopo aver interrotto gli studi di architettura, ha fatto per nove anni l'ebanista, dedicandosi al restauro degli antichi manufatti lignei. È da questo lavoro (come lui stesso confida) che nasce una sua acuta sensibilità per le valenze cromatiche e la consistenza della materia che gli sarà di valido aiuto nel suo impegno di gastronomo e ristoratore, impegno che, nel porgere il ristoro, vede una missione oltrechè una professione.

La svolta definitiva è, per Gabriele, alla fine degli anni sessanta, quando decide di lasciare l'Italia e comincia a girare il mondo per studiare la scienza dell'alimentazione dei vari paesi. È un'esperienza che lo affascina; gli aspetti culturali, politici, economici, religiosi che caratterizzano, alle varie latitudini, l'arte culinaria e del ristoro, gli si presentano non più come una semplice espressione del vivere quotidiano, ma come motivazione ad una continua, impegnativa ricerca.

Soggiorna al lungo nella California settentrionale, si diploma all'università di Berkley in Storia dell'Arte nel 1972 e nel 1975 in Regia Teatrale all'università di San Francisco, ma è proprio a San Francisco che tiene una serie di seminari che risulteranno determinanti per la formazione di un folto gruppo di studenti, oggi affermati ristoratori, professionisti del catering, consulenti nel campo dell'alta cucina. Nel 1978 il ritorno a Firenze. Dopo una serie di esperienze come dipendente apre finalmente in Borgo Ognissanti (nei locali di un'antica salumeria e mescita di vini) il suo "Caffè Concerto". Con la disponibilità dell'attuale locale sul Lungarno, vede finalmente luce l'attuale "Caffè Concerto": È il 3 maggio 1985.

È la concretizzazione di un sogno: quello di offrire ai propri clienti la disponibilità di un locale dove ritrovarsi per gustare cibi genuini ed ascoltare brani di buona musica che un impianto di alta fedeltà diffonde discretamente, senza l'assillo di un rigido orario di chiusura o di un turn over ai tavoli. È proprio questa la cultura del ristoro, che Gabriele persegue da anni facendone una filosofia di vita. Ristoratore dunque per propria scelta, ma anche appunto restauratore di un modo d'intendere e porgere l'alta cucina. Negli ambienti eleganti e discreti del "Caffè Concerto" felicemente collocati sul Lungarno Cristoforo Colombo, sulla riva destra del prestigioso fiume attorno al cui corso si avvolge e fiorisce una delle più belle città del mondo. Un invito suadente ad una gastronomia d'èlite e a partecipare ad una atmosfera ideale di distensione e confort come Gabriele sa porgerle (con la sua esperienza, raffinatezza e cortesia, da vero ristoratore) ai propri ospiti.
Iscriviti alla newsletter
Iscriviti alla nostra mailing-list per essere
aggiornato su promozioni ed eventi.
Accedi ad Area Riservata